Overblog Segui questo blog
Edit page Administration Create my blog

Home

Meteo

Counter

Locations of visitors to this page
/ / /



 















Con la messa in funzione della mia nuova EQ6 SynTrek sono riuscito a produrre un gran numero di immagini alcune delle quali mi hanno molto colpito. E' stato anche il momento dei primi test della barlow 3X dotata di ottiche Kenco.
Questa è la prima immagine raccolta con la nuova barlow. Si tratta del cratere Atlas come appariva alle ore 19.30 UT del 30 marzo 2009. Il risultato non è eccellente ma sono interessanti le ombre all'interno del cratere, una delle quali sembra estendersi verso il picco centrale anzichè in direzione opposta al Sole.
In realtà questa particolare configurazione è dovuta alla presenza di un piccolo sistema collinare le cui cime, elevandosi dal fondo in ombra, vanno ad incontrare la luce solare, spezzando la continuità dell'ombra.
Tutto ciò si evince dal confronto con le foto Lunar and Planetary Institute: http://www.lpi.usra.edu/resources/lunar_orbiter/bin/info.shtml?172 , forse si può dare la stessa spiegazione al celebre "Uncino di Plato".


  02 aprile 2009

 

 

 

 

 RIMA HYGINUS


19.10 UT;
Newton 114/910;
Barlow 3X;
Philips TouCam Pro II;
Frame 28/496;
Registax4 (14 punti di allineamento).

 

 

 

 




 5 aprile 2009

 




CLAVIUS

20.43 UT;
Newton 114/910;
Barlow 3X;
Philips TouCam Pro II;
Frame 193/1200;
Registax4 (14 punti di allineamento).









COPERNICO

20.40 UT
Newton 114/910;
Barlow 3X;
Philips TouCam Pro II;
Frame 168/1200;
Registax4 (8 punti di allineamento).











PLATO

20.47 UT
Newton 114/910;
Barlow 3X;
Philips TouCam Pro II;
Frame 302/1200;
Registax4 (24 punti di allineamento)








SINUS IRIDUM

20.36 UT
Newton 114/910;
Barlow 3X;
Philips TouCam Pro II;
Frame 93/601;
Registax4 (5 punti di allineamento)








2 giugno 2009






Questa foto è stata ottenuta il 31 maggio 2009. E' un mosaico composto da 9 immagini frutto di altrettanti video di 600 frames ripresi a 5 fps. Di ogni video sono stati sommati i migliori 200 frames.
Ho applicato (o meglio reinterpretato per il particolare soggetto) la tecnica detta HDR (High Dynamic Range) consistente nel riprendere le varie parti del soggetto inquadrato con l'esposizione più indicata per massimizzare i dettagli raccolti. Così le quattro immagini che compongono il terminatore sono state riprese a 1/100s mentre la parte appena più liminosa, altre quattro immagni, a 1/250s. Infine l'ultima foto, la parte più liminosa in assoluto, è stata ripresa sempre a 1/250s ma con un differente settaggio del guadagno.
Gli strumenti di ripresa sono sempre il Newton da 114 mm e la webcam Toucam pro II.

Condividi pagina

Repost 0
Published by